ARTETERAPIA

Giochi e Psiche è un’associazione culturale che promuove, attraverso laboratori e workshop esperienziali, l’impiego degli strumenti della creatività a servizio della crescita personale e di gruppo.

Fare sperimentazione creativa – un disegno, una scultura, una rappresentazione scenica – ci allena a metterci in gioco, a darci il permesso di contattare ed esprimere le nostre emozioni e pensieri, a cercare e occupare il nostro spazio nel mondo secondo quello che è il nostro stile. Rendere presenti e giocabili le nostre emozioni attraverso la creazione artistica facilita l’emersione di contenuti importanti e profondi, utili a stimolare il cambiamento, migliorare la consapevolezza di sé, accrescere la resilienza rispetto alle sfide che la vita ci lancia.

Perseguiamo questo obiettivo utilizzando come “mediatori artistici” il teatro, la land art, la scrittura, la poesia, la fotografia e la pittura, concentrando la propria attenzione sul processo creativo anziché sul valore estetico dell’Opera finita.

I mediatori artistici sono un mezzo molto potente per entrare in contatto con le proprie risorse e sono un canale privilegiato della comunicazione interpersonale ed intrapersonale. “Giocare” con le arti in un contesto protetto e non giudicante, consente di contattare parti di noi solitamente silenti e potenzialità scarsamente utilizzate che possono esserci utili per migliorare la qualità della nostra vita e per la nostra crescita personale.

In che modo si può migliorare il proprio benessere sperimentando queste arti con il nostro aiuto?

WORKSHOP

Incontri intensivi brevi, di uno o due giorni, costruiti intorno a una particolare tematica. Relazioni, amore, affermazione di sé, autostima, ansia, storia familiare ecc. ecc. Questi temi vengono sviluppati in maniera esperienziale favorendo processi creativi in cui si utilizzano una o più arti. Le opere prodotte sono poi il punto di partenza per lavorare su se stessi attraverso strumenti psicologici e psicoterapeutici.

LABORATORI

Percorsi di gruppo caratterizzati da incontri a cadenza regolare. I partecipanti vengono accompagnati nella scoperta e approfondimento di una particolare disciplina artistica grazie alla quale fare esperienza di sé in un contesto nuovo. L’arte è il contenitore e la metafora all’interno della quale sperimentare il proprio cambiamento, per avventurarsi – in compagnia di nuovi alleati – in territori di sé non troppo esplorati.

COLLOQUI INDIVIDUALI

Incontri uno a uno in cui immaginare e definire un percorso di cambiamento personale. Le emozioni che proviamo sono conseguenza diretta del nostro modo di stare al mondo. Ognuno di noi è in un equilibrio dinamico tra desideri e paure, aspirazioni e limiti, volontà e zavorre. Può capitare di sentirsi bloccati, oppure invischiati nel ripetere infinite volte lo stesso schema. Se vogliamo vivere emozioni diverse, dobbiamo cambiare almeno un poco il nostro modo di stare al mondo, e per fare questo spesso un aiuto professionale è molto importante…

FORMAZIONE AZIENDALE

Applichiamo il modello della Gestalt e dell’Arte Terapia anche alla formazione in ambito aziendale e organizzativo.

La Gestalt  vede le aziende come gruppi umani organizzati intorno ad uno scopo. Il lavoro sull’integrazione delle parti, sulla comunicazione, sui processi emotivi che sottendono ogni attività umana diventa uno strumento molto utile per sostenere le aziende in momenti critici come nel change management, nelle situazioni conflittuali tra reparti, nel team building o nell’Identity building organizzativo.

L’Arte Terapia con l’uso di mediatori artistici sono inseriti all’interno di un modello di formazione strutturato denominato FEM (Formazione esperienziale metaforica). Al centro di questa metodologia troviamo la metafora e l’esperienza. La metafora è intesa come una figura retorica che permette di approcciarsi ai fenomeni aziendali con altri punti prospettici, di attivare modalità di pensiero laterali, di spostare l’accento dai problemi alle risorse. L’esperienza, tramite appunto i mediatori artistici, permette l’espressione e il gioco creativo molto utili per sviluppare nuove e più proficue relazioni tra le persone, imparare ad utilizzare la creatività nel fronteggiare i problemi, far emergere risorse e nuove possibilità d’azione. 

Nel nostro approccio seguono quattro fasi:

  1.     La consulenza, fase nella quale conosciamo la realtà organizzativa, i suoi aspetti critici e le sue risorse;
  2.     Il progetto, attraverso cui definiamo una proposta d’azione specifica e tagliata su misura sulle caratteristiche del cliente e dei suoi bisogni formativi;
  3.     L’intervento, momento concreto della formazione che avviene generalmente in formula out-door o comunque in aule che saranno trasformate in botteghe d’arte (musicali, pittoriche, di poesia, ecc.)
  4.     Follow up, in cui comprendiamo il risultato dell’intervento e offriamo feedback su eventuali ulteriori azioni da intraprendere.
SUPERVISIONE GRUPPI DI LAVORO

La supervisione è uno strumento di cura del benessere psicologico e relazionale dei membri di equipe di lavoro sia in ambito aziendale che nell’ambito del lavoro associativo. L’uso dei mediatori artistici consente di esplorare dinamiche e processi complessi che normalmente si sviluppano nel lavoro, in modalità alternative e creative. Questo consente di “vedere” meglio ciò che normalmente viene “agito”. 

L’Arte Terapia attraverso il mettersi in gioco artistico ed esperienziale permette di “sbloccare” impasse disfunzionali che rendono il lavoro di gruppo difficile e limitato.

Gli strumenti utilizzati nelle attività di Giochi e Psiche fanno riferimento a metodologie psicologiche riconosciute e validate scientificamente e sono impiegati da psicologi iscritti all’Ordine degli Psicologi secondo le norme stabilite dalla legge.   

Compila il form sottostante per ricevere informazioni su ciò che facciamo e magari qualche argomento interessante su cui riflettere insieme. 

13 + 13 =

Non sono un robot. Risolvi l’addizione e premi invia.